Cassino: prete, l'hanno crocifisso

Al funerale della guardia carceraria suicidatasi nel Frusinate dopo le accuse di violenza sessuale da parte della figlia 14/enne in un tema scolastico, il parroco di Santa Maria, don Giandomenico Valente, nell'omelia ha suggerito che l'uomo sia stato "crocifisso". Parlando della chiesa di montagna davanti alla quale l'agente si è impiccato don Giandomenico Valente ha detto: "Non posso pensare che in un luogo come quello non ci sia stato un incontro e un dialogo tra due crocifissi"; il secondo sarebbe quello nel luogo di culto. La moglie ha lamentato che i media lo avrebbero considerato già colpevole. Al funerale che si è svolto a Roccasecca ha partecipato una folla composta e discreta.

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Arpino

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...